Frillo Tv Frillo Tv Pubblicità
 
 
Frillo Tv Frillo TvIn Primo Piano
 
 
Frillo Tv Frillo Tv Barzellette
 
 
Frillo Tv Frillo Tv Barzellette sulla Politica
 
Barzellette sulla politica: centinaie divertentissime barzel

Berlusconi
Berlusconi va in banca per chiedere un prestito di 100 milioni di euro ma si è dimenticato i documenti, allora dice all'impiegato: "guardi che io sono Silvio Berlusconi, il presidente del consiglio!" "Fosse per me le crederei pure, onorevole, però ho bisogno di una prova. Ad es, ieri è venuto qui Totti anche lui senza documenti, ha fatto un paio di palleggi e subito è stato riconosciuto. Oppure l'altra settimana è venuto Morandi senza documenti, ha intonato una coanzone e subito ha avuto il prestito che chiedeva. Lei dovrebbe fare almeno un piccolo discorso politico per convincerci.! "Ma in questo momento non mi viene in mente niente, solo stupidaggini!" "Perfetto onorevole Berlusconi, è prprio lei! Quanto le occorreva?"

Emilio Fede in paradiso
In una caldissima mattina d'agosto del 2060 Emilio Fede viene a mancare all'affetto dei suoi cari...si ritrova cosi' alle porte del paradiso,a cospetto di San Pietro. Mentre sta per parlare con il piu' fidato segretario del capo supremo,nota che su di una parete ci sono milioni di orologi:uno per ogni abitante della terra. Incuriosito,al momento del colloquio con San Pietro,chiede spiegazioni; egli risponde che quegli orologi in verita' sono misuratori di bugie: ogni volta che uno dice una bugia la lancetta dei secondi scatta; ancora piu' incuriosito chiede come mai non ce ne sia uno destinato a Silvio Berlusconi e San Pietro:" ah,quello lo uso io come ventilatore nel mio ufficio!!!"...

L'indovinello
Il presidente Berlusconi, in visita ufficiale in Inghilterra, viene invitato per un tè dalla Regina Elisabetta. Durante l'incontro le chiede qual'è la sua strategia di leadership, e lei risponde che consiste nel circondarsi di persone intelligenti. A questo punto Berlusconi le chiede come fa a giudicare se sono intelligenti. "Lo capisco facendogli la domanda giusta.", risponde la Regina. "Mi permetta di dimostrarglielo.". La regina allora telefona a Tony Blair e dice: "Signor Primo Ministro, la prego di rispondere alla seguente domanda: sua madre ha un bambino, e suo padre ha un bambino, e questo bambino non è né suo fratello né sua sorella. Chi è?". Tony Blair risponde: "Ovviamente sono io!" "Corretto! Grazie, e a risentirci, sir.", dice la Regina. Sua Maestà attacca la cornetta e dice: "Ha capito Mr. Berlusconi?". "Sicuro. Grazie mille. Farò senz'altro anch'io così!". Al rientro a Roma decide di mettere alla prova il Presidente della Camera. Fa quindi venire al Quirinale Pierferdinando Casini, e gli dice: "Ascolta, Pierfi, mi chiedevo se potessi rispondere a una domanda.". "Certamente, signor Presidente, cosa vuole sapere?". "Ehm, tua madre ha un bambino, e tuo padre ha un bambino, e questo bambino non è né tuo fratello né tua sorella. Chi è?". Casini ci pensa un po', poi imbarazzato dice: "Posso pensarci meglio e rispondere poi correttamente?". Berlusconi acconsente, e Casini se ne va. Appena uscito dal Quirinale, Casini organizza subito una riunione con altri colleghi di partito, i quali si lambiccano il cervello per diverse ore, ma nessuno riesce a trovare la risposta giusta. A un certo punto Casini decide di chiamare Buttiglione, e gli spiega la situazione. "Adesso ascolta la domanda: tua madre ha un bambino, e tuo padre ha un bambino, e questo bambino non è né tuo fratello né tua sorella. Chi è?". Buttiglione risponde subito: "Ovviamente sono io! Razza di deficienti!!". Estremamente sollevato, Casini corre al Quirinale e dice al Presidente: "Presidente, so la risposta alla sua domanda! So chi è il bambino! E' Buttiglione!". E Berlusconi risponde, disgustato: "Cretino, è Tony Blair!".

Il naufragio
Berlusconi fa naufragio con il suo yacht e arriva un motoscafo con a bordo 4 giovani in suo soccorso. Berlusconi dice:"ragazzi se mi salvate esaudirò un desiderio per uno". Il primo fa:"io vorrei una Ferrari" e Berlusconi:"sarà fatto", il secondo:"io vorrei un cottage in montagna" e Berlusconi:"non c'è problema", il terzo:"io vorrei una villa al mare" "anche il tuo desiderio sarà esaudito" e il quarto:"io vorrei una sedia a rotelle" e Berlusconi:"mi consenti di chiedere come mai un regalo così strano?" e lui:"perchè quando gli dico al mi' babbo che ho salvato Berlusconi mi spezza le gambe!!!"

L'americano, il russo e il talebano
Un americano, un russo e un talebano sono a bordo di un aereo. Arriva la hostess e chiede all'americano: - Gradisce qualcosa da bere? L'americano risponde: - Whisky, grazie! Fa la stessa domanda al russo e questo risponde: - Vodka, grazie! Ripete la domanda al talebano e questo: - Per me niente grazie, fra poco devo guidare!

Cittadini Felici
Berlusconi sta viaggiando sul suo elicottero con la famiglia. Ad un certo punto decide di gettare una banconota da 5 euro dicendo:"Così farò felice 5 persone!" .Interviene la moglie dicendo:"Buttane una da 10 euro,così farai felice 10 persone!".Allora la figlia entusiasta dice: "Papà!Buttala da 50 euro!Farai felice 50 persone! "A quel punto si gira il pilota dell'elicottero e rivolto a Berlusconi dice:"Perchè non si butta Lei!Così li fa felici tutti!".

Comunisti
Il motto dei comunisti: cio' che e' mio e' mio, cio' che e' tuo e' mio. APPENDICE: se hai qualcosa che non usi, la usero' io.